Nevica? Il Comune informa! | Trieste scrivi
Trieste-Neve-8-Dicembre-2012-9

Nevica? Il Comune informa!

Numeri utili:

  • Polizia Locale Pronto Intervento 040.366111 (24h)
  • URP Comune di Trieste 040.6754850
  • Carabinieri 112
  • Polizia di Stato 113
  • Vigili del Fuoco 115
  • Pronto Soccorso 118

[ Scarica il volantino con le istruzioni .pdf ] [scarica il volantino con le istruzioni in sloveno .pdf] –[ dove trovare i sacchi di sale.pdf ] aggiornato 4/1/2016

NEVICA E GELA …cosa fa il tuo Comune?

La sala operativa costantemente aggiornata con le previsioni meteo allerta la squadra di pronto intervento.
Gli spargisale: i mezzi di AcegasApsAmga spargono il sale per ridurre i disagi causati dalla neve a partire dagli assi di scorrimento principale e di accesso agli ospedali, strade percorse dai mezzi pubblici, strade di grande percorrenza e strade di quartiere.
Gli spazzaneve: i mezzi AcegasApsAmga attraversano la città con percorsi prestabiliti liberando gli assi di scorrimento principale e di accesso agli ospedali, le strade percorse dai mezzi pubblici, le strade di grande affluenza per favorire l’accesso a scuole e altri edifici pubblici, le strade di quartiere.

Lo sai che….

  • Il sale va gettato prima che nevichi, sulla base delle previsioni meteo.
  • Il sale serve a ridurre la temperatura di congelamento di circa 5°; con il sale il ghiaccio non si forma più a zero gradi, ma a temperature inferiori a -5°: cerchiamo così di evitare o tardare la formazione del ghiaccio.
  • Le lame dello spazzaneve sono efficaci quando lo spessore della neve sulle strade è almeno di 5 cm.
  • Se nevica di giorno il lavoro dello spazzaneve è reso difficile dalle condizioni di eccessivo traffico che inevitabilmente si creano.

NEVICA E GELA …cosa deve fare il cittadino?

  • Spazza la neve dal tuo passo carraio e dal marciapiede davanti a casa.

L’articolo 45 c.4 e c.5 del Regolamento per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati e la pulizia del territorio del Comune di Trieste così recita:

“4. Allo sgombero della neve e del ghiaccio dai marciapiedi, per una larghezza di almeno 100 cm, sono inoltre obbligatoriamente tenuti:
– proprietari o i gestori, pubblici o privati, di immobili e/o terreni per il tratto antistante l’immobile e/o il terreno di competenza, con esclusione dei tratti con negozi, botteghe, magazzini o esercizi vari;
– proprietari o i gestori di pubblici esercizi ed attività commerciali o artigianali in genere (negozi, botteghe, magazzini, ecc.) per i tratti antistanti i vani delle rispettive attività;
5. Al fine di liberare, nei tratti sopradescritti, la neve ed il ghiaccio, i soggetti di cui al Comma 4 dovranno dotarsi di opportuna attrezzatura e materiale (pala metallica, sale stradale, ecc.”).

  • Spargi il sale sul marciapiede davanti a casa (circa 1 cucchiaio ogni m2 prima che nevichi; circa mezzo chilo se è già nevicato).
  • Tieniti aggiornato sulle previsioni meteo: fai attenzione alle temperature e alla formazione di ghiaccio.
  • Usa l’auto solo se necessario: il traffico rallenta il lavoro degli spazzaneve.
  • Guida con estrema prudenza e osserva scrupolosamente l’art. 141 del Codice della strada.
  • Usa le gomme termiche o, quando nevica, monta le catene sulle ruote motrici.
  • Se puoi parcheggia l’auto in garage per non creare ostacolo agli spazzaneve.
  • L’uso di moto, scooter e bicicletta è estremamente pericoloso.
  • Indossa scarpe sicure e, se possibile, i ramponi da ghiaccio (i cosidetti “jazini” ) per prevenire possibili cadute: i marciapiedi, specie se si forma il ghiaccio, sono estremamente scivolosi.

NEVICA E GELA …proteggi il contatore dell’acqua!

Con il gelo proteggi il contatore se collocato all’esterno dei fabbricati. Per i contatori che si trovano in pozzetto una eccellente coibentazione si ottiene mediante sacchetti pieni di ritagli di giornale, mentre per quelli esterni il rimedio più semplice è proteggerli con stracci o vecchi maglioni avvolti con sacchetti di plastica. Nelle giornate particolarmente rigide, inoltre, l’acqua nelle tubature va tenuta “in movimento”, lasciando correrne un filo da un rubinetto interno.

leggi anche

cane_scrive

Un racconto “bestiale”

C’è un mese di tempo da oggi per scrivere un racconto “bestiale” e inviarlo al …